Macchine Equilibratrici

Macchine equilibratrici per parti rotanti

Le macchine equilibratrici sono soluzioni tecnologiche all’avanguardia che permettono di eliminare la vibrazione delle parti rotanti di macchine meccaniche ed elettromeccaniche, migliorandone la vita e le prestazioni. Il rumore e la vibrazione solitamente sono causati dagli squilibri presenti nelle parti rotanti. Per eliminare questo fenomeno, ogni corpo rotante, per mezzo di una macchina equilibratrice, deve essere equilibrato dinamicamente in fase di processo produttivo.

Le nostre tipologie di macchine equilibratrici:

  • equilibratrici automatiche e semi-automatiche per indotti e rotori. Correzione dello squilibrio mediante foratura o fresatura.
  • automatiche e semi-automatiche per ventole ed elettro ventole. Correzione dello squilibrio mediante l’aggiunta di pesi o la rimozione di materiale.
  • equilibratrici orizzontali manuali per alberi e rotori. Correzione dello squilibrio mediante aggiunta di masse, spostamenti di masse, asportazione di materiale.
  • verticali manuali, semi-automatiche e automatiche per rotanti a forma di disco. Correzione dello squilibrio mediante asportazione di materiale.
  • Macchine equilibratrici manuali e semi-automatiche per turbocompressori. Correzione dello squilibrio mediante fresatura o molatura.

Equilibratura dei rotori: perché è importante?

Nelle macchine elettriche spesso è necessaria l’equilibratura dei rotori, poiché è possibile riscontrare prodotti non perfettamente simmetrici, dove si trovano parti in rotazione che vibrano, causano rumore e portano al danneggiamento dell’impianto. Anche un lieve squilibrio può portare ad elevate vibrazioni e a gravi danni dei componenti. Alla lunga, questa vibrazione può portare alla rottura dei rotori.
L’equilibratura dei rotori consente quindi di ridurre la rumorosità, i consumi energetici e permette un lavoro più lineare. In particolare l’equilibratura dinamica dei rotori è finalizzata a rimuovere la vibrazione derivata da uno squilibrio statico ed uno di coppia. Questa operazione avviene attraverso l’impiego di equilibratrici orizzontali e verticali.

L’equilibratura dei rotori è quindi molto importante, poiché ne va della qualità e della durata operativa della macchina, nonché della sicurezza dell’operatore.

Equilibratrici: quali componenti da bilanciare?

I componenti da bilanciare sono molteplici: accessori per elettroutensili, dischi freno, elettroventole, frizioni, fusi tessili, giunti cardanici, indotti, lame, mandrini, mole, motori, giranti, pompe, pulegge, rotori, tamburi, turbine, turbocompressori, ventole, volani.

Progettare e produrre macchine equilibratrici è da sempre la nostra professione.
Siamo specializzati nella creazione di macchine equilibratrici industriali ad alta precisione, macchine con elevate cadenze produttive e macchine totalmente flessibili.
Il nostro reparto R&D è inoltre sempre a disposizione del cliente per sviluppare prodotti custom in base alle specifiche esigenze.

I componenti da equilibrare

  • Accessori per elettroutensili
  • Dischi freno
  • Elettrovalvole
  • Frizioni
  • Fusi tessili
  • Giunti cardanici
  • Indotti
  • Lame
  • Mandrini
  • Mole
  • Motori
  • Giranti
  • Pompe
  • Pulegge
  • Rotori
  • Tamburi
  • Turbine
  • Turbocompressori
  • Ventole
  • Volani

Macchine Equilibratrici Automatiche

Livello di automazione automatico

L’equilibratrice automatica Balance Systems è stata realizzata con un approccio intuitivo per l’operatore che andrà a disporre la componente desiderata all’interno di essa per correggere lo squilibrio.

Macchine Equilibratrici Semi-Automatiche

La macchina equilibratrice semiautomatica Balance Systems consente di bilanciare in poche e semplici mosse la vibrazione creata da parti rotanti che compongono un’apparecchiatura meccanica.

Macchine Equilibratrici Manuali

La macchina equilibratrice manuale statica misura gli squilibri su un piano, mentre quella dinamica rileva gli squilibri di rotori su due piani.

Settori di Applicazione